Autore Federica Terribile

Teatro SCANNASURICE-Imma-Villa02
0

Carlo Cerciello | Scannasurice

Dall’8 al 19 marzo al Piccolo Eliseo è andato in scena il capolavoro di Enzo Moscato Scannasurice diretto da Carlo Cerciello e interpretato da una grande Imma Villa in un sodalizio artistico che nel suo esito dimostra la sua ragion d’essere e che, non a torto, si è guadagnato il Premio della Critica nel 2015 come Migliore Spettacolo.

Teatro rsz_nessi_man-loc
0

Bergonzoni/Rodolfi | Nessi

Alessandro Bergonzoni, attore, regista, scrittore, filosofo, pittore e scultore, è tornato in scena al Teatro Vittoria dal 16 al 20 novembre con la sua quattordicesima fatica diretta insieme a Riccardo Rodolfi: Nessi, spettacolo monologante che si profila come una riflessione filosofica sulla ricerca della verità, sul senso di vita e morte e sul sottile filo che separa queste condizioni eternamente intrecciate nella trama esistenziale.

Teatro ph Manuela Giusto
0

Dario De Luca | Il Vangelo secondo Antonio

In scena uno spettacolo sull’assenza. Dario De Luca porta sul palco del Teatro Orologio una piéce dedicata alle centinaia di migliaia di persone affette dal morbo di Alzheimer e alle loro famiglie, levando il suo canto in un Paese in cui il fardello di questa malattia, ancora incurabile, sembra essere un tabù.

Teatro fortebraccio-teatro-roberto-latimi-amleto-credits-obbligatorio-fabio-lovino
0

Roberto Latini | Amleto+ Die Fortinbrasmachine

Assai arduo è raccontare senza svelar troppo uno spettacolo di questa intensità e potenza metaforica che fa dell’essere e non essere il paradigma di tutto l’apparato drammatico. Roberto Latini porta in scena una rielaborazione della riscrittura di Heiner Müller che negli anni ’70 aveva composto Die Hamletmaschine.

Recensioni Live _yury-olshansky-a-luciano-pastori-foto-di-macro-zeno
0

Vladimir Olshansky | Strange Games

Strange Games è una commedia metafisica giocata dagli attori-clown Vladimir Olshansky, Yuri Olshansky e Carlo Decio che,in un’ora e mezza di teatro dell’assurdo, mimo corporeo, clownerie, danza, arti visive e musica, trasportano lo spettatore in una dimensione tanto più surreale quanto mai familiare e attuale incantando il bimbo stupito in ognuno di noi.