Fotoreportage I Diodato

0
Reportage fotografico a cura di Emanuela Laurenti
Artista: DIODATO ospiti VELVET BRASS e GNU QUARTET
Dove: Villa Ada 2014 – Roma Incontra il Mondo
Quando: Martedi 29 Luglio

Diodato dimostra sin da piccolo una forte inclinazione musicale. Parte dal violino per poi approdare alla chitarra. E’ un adolescente precoce, che a tredici anni forma la prima band, recuperando amici/vicini di casa e a venti vola a Stoccolma dove dà la voce per un brano per Beirut Café 2, una compilation lounge vendutissima in tutto il mondo.

Nel 2007 registra un EP autoprodotto che presenta al MEI di Faenza. Nel 2010 incide un singolo dal titolo Ancora un brivido che riscuote un discreto successo entrando nella programmazione di alcune piccole radio italiane ed emittenti televisive e che gli permette di conoscere colui che diverrà il produttore artistico del suo primo disco, Daniele Tortora – produttore romano che aveva già collaborato con Afterhours, Roberto Angelini, Nidi d’Arac, Niccolò Fabi, Planet Funk – che dopo averlo ascoltato dal vivo in un locale romano, gli propone di lavorare ad un disco. Il frutto di questa collaborazione è E forse sono pazzo, uscito ad aprile 2013 (Le Narcisse Records/Goodfellas) e presentato nello stesso giorno all’Angelo Mai Altrove di Roma in una serata sold out.

Poi arriva Sanremo. La canzone Babilonia viene selezionata dalla Commissione del Festival nel dicembre 2013 e Diodato partecipa così al 64esimo Festival della Canzone Italiana di Sanremo, nella categoria Nuove proposte. Le splendide esibizioni al Teatro Ariston lo portano al secondo posto nella classifica generale della sezione, ed al primo posto nella classifica della giuria di qualità, presieduta dal regista Paolo Virzì. Il brano Babilonia è stato trasmesso da oltre 100 radio in tutta Italia. Nel maggio del 2014 Diodato vince gli MTV AWARDS 2014 nella categoria Best New Generation.

condividi:

Autore

Emanuela Laurenti

"There is a story behind every person.
 There is a reason they are what they are.
 They are not so just because they want it.
  Something in the past has made them such, it is sometimes impossible to change” (S.F.) Fotografa freelance. Vive e lavora a Roma.

Lascia un Commento

Continuando ad utilizzare il sito, l'utente accetta l'uso di cookie. Più info

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostati su "consenti cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, allora si acconsente a questo.

Chiudi