Siderare | Crosswise!

0

 

Dove: Forte Portuense Via Portuense 547 Roma
Quando: dal 17 al 19 luglio 2014 e venerdì 26 settembre 2014

10761

Orari: 17 luglio dalle 19:30 alle 23:30 | 18 luglio dalle 19:30 alle 22: 00 | 19 luglio dalle 18:00 alle 20:00 | 26 settembre dalle 11:30 alle 18:00

Ingresso:  Libero, contingentato (100 persone alla volta)

Informazioni e prenotazioni: 06-6892431 – info@fondazionevolume.com

Sito: Volume!

La Fondazione VOLUME!, apre le porte del complesso monumentale Forte Portuense di Roma per accogliere  la manifestazione Siderare, all’interno della sezione CROSSWISE!

Il progetto Siderare trae ispirazione dalla pellicola Stalker del noto regista russo Andrej Tarkovskij. Stalker è la storia di un viaggio attraverso uno spazio che è, allo stesso tempo, reale e immaginario, verso un luogo chiamato La Stanza, posto dell’anima e della memoria, dove vengono esauditi solo i desideri più reconditi. Obiettivo dell’intero progetto è la creazione di un percorso immaginifico all’interno dei tunnel e delle stanze del Forte, abitualmente chiuso al pubblico. Attraverso la scomposizione di un opera cinematografica negli elementi che la costruiscono (immagine, suono, spazio) lo spettatore-visitatore si riappropria di uno spazio dimenticato della città grazie all’esperienza delle diverse arti.

Artisti in residenza: Quiet Ensemble, Lcp, Alfonso Isonzo, Gianni Brugnoli, N.O.E., Michel Tripepi, Guido Gazilli, Federico Ridolfi, Donatella Baglivo

condividi:

Autore

Enea Tomei

Enea Tomei, poeta. Mai laureato in filosofia del diritto, scrittore, attore, fotografo, critico con se stesso e delle arti che gli piacciono. Cura la sezione musicale del Festival della scena contemporanea Teatri di Vetro, è caporedattore foto della webzine Nucleo, scrive canzoni, suona e straparla nella band folk ‘n rock PHAKE. Autodidatta in tutto, anzi DIY (anche se il diplomino dell'accademia teatrale ce l'ha), non crede nella reincarnazione ma pratica il miracolo e la telepatia. Consiglia la psicoterapia. Ha mandato tutti e tutto a quel paese per ritrovarsi al punto da cui voleva partire più di vent'anni anni fa. Contento, sì ma più vecchio...

Lascia un Commento

Continuando ad utilizzare il sito, l'utente accetta l'uso di cookie. Più info

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostati su "consenti cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, allora si acconsente a questo.

Chiudi